Borse Liu Jo

Liu Jo piace alle ragazzine, ma anche alle signore perché fa tendenza, è fashion quanto basta ma senza esagerare con i prezzi. Non solo. Liu Jo sforna modelli a ripetizione, ogni stagione in negozio ci sono delle novità e questo tiene alto l’ interesse per il marchio, capace di competere con le griffe più aggressive. Basti pensare alle due più recenti novità : le borse kate (pubblicizzate da Kate Moss) e la linea good luck (caratterizzate da un pendente portafortuna sulla patella di chiusura).

I fratelli Marchi, Marco e Vannis sono i fondatori del brand Liu Jo, nome accattivante, nato per gioco, quasi un pegno d’ amore tra Marco Marchi e una sua compagna di gioventù. Lei era “Liu” e lui “Jo”. unendoli è nato il marchio che molti credono sia una griffe straniera. Non è così. Ma è importante che lo credano… sono partiti da zero e sono orgogliosi di quello che hanno realizzato. Dal nulla si sono inventati un marchio di successo nel mondo della moda. Un marchio che fa tendenza e che rappresenta un fenomeno da un punto di vista economico. Sì perché la loro storia di imprenditori rappresenta un brillante capitolo del “made in Italy”.

I loro genitori producevano tortellini e con la moda non c’ entravano nulla. Dietro il marchio Liu Jo c’ è un team creativo poderoso fatto di 50 giovani, più altre 230 persone. I due fratelli lavorano molto, ma non sono stakanovisti. Nella moda, per essere vincenti, non bisogna mai smettere di viaggiare e di essere informati guai a perdere queste coordinate, si rischia di finire fuori dal giro.. Liu Jo compie 12 anni e spazia soprattutto nel mondo della moda donna, casual, girl. Liu Jo due nomi, ma un comune denominatore, il fashion.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *