La scelta di un nuovo portafoglio da donna non è mai semplice.

Grande, piccolo, chiuso con bottone o con zip? Colorato o nero? In fantasia o monotematico? Magari che si trasformi in clutch da sera oppure solo portadocumenti?

Il portafoglio racchiude segreti, ricordi, documenti, tessere, banconote e monete. Proprio per questo, smarrire, o ancor peggio, subire il furto del portafoglio è vissuto come una tragedia!

E ci credo: quanto tempo hai impiegato per sceglierlo? Combattuta tra praticità e stile, magari hai dovuto rinunciare al portafoglio più glam del momento optando per un modello ultra comodo.

D’altronde il portafoglio è quasi sempre quello e deve andare bene in tutte le borse.

Sono tanti i parametri da analizzare prima di scegliere un nuovo portafoglio da donna. Non ci crederai, ma è in assoluto l’accessorio più personale: rispecchia davvero il modo di essere di ciascuna, ancor più della propria borsa.

Continua a leggere il post, oppure ascolta il PODCAST:

Ecco 4 semplici consigli da seguire per scegliere un nuovo portafoglio da donna:

  • Dimensione
  • Chiusura
  • Organizzazione
  • Sicurezza

Guida alla scelta della dimensione giusta

La moda del momento prevede maxi portafogli, ideali a contenere tutto l’indispensabile e il superfluo.

Dotati di tracollina estraibile e tasca per smartphone, spesso si trasformano in vere e proprie clutch da indossare nella stagione calda per passeggiare in centro oppure per una gran soirée.

Il pregio è che non devi pensare di acquistare una nuova borsa: con un maxi portafoglio la pochette è già a portata di mano, la sfoggi con nonchalance estraendola dalla maxi shopping dopo una giornata di lavoro e via, pronta per la serata!

Se, invece, la tua priorità è avere un portafoglio dove inserire solo il minimo necessario, allora scegli un modello ultra slim.

Le mini bag sono diventate dei veri e propri must-have, non solo fra le teen agers, e trovare un portafoglio su misura non è così scontato.

I brand da qualche stagione hanno inserito nelle collezioni degli oggettini poco pìù grandi di una carta di credito, ma ben accessoriati, con anche una tasca dedicata alle monete.

Chiusura del portafoglio da donna: zip o clip?

La chiusura è una componente fondamentale di ciascun portafoglio. La maggior parte dei brand propone modelli grandi e piccoli chiusi con zip, sicuri e compatti.

In genere questi modelli hanno due tipologie di organizzazione interna: a “soffietto” o a “libro“.

La disposizione a “soffietto” permette di avere tutto a portata di mano e ben visibile una volta aperta la zip.

Una tasca centrale per la moneta, infatti, divide in modo speculare gli ambienti per carte di credito, banconote, documenti e foglietti vari.

Quella “a libro” invece, ha un allestimento con due grandi scomparti: in uno si ripongono generalmente le tessere, nell’altro monete e documenti. Questi portafogli da donna sono sempre chiusi con clip, cioè un bottone automatico.

Praticità: non deve mai mancare!

Alza la mano se desideri un portafoglio da donna pratico!

Capisco la marca di grido e la assoluta voglia di questo o quel brand, ma hai visto quanti portafogli da donna “famosi” hanno poche tasche e a volte sono privi di un adeguato scomparto per le monete?

Il portafoglio da donna deve essere comodo, facile da aprire e versatile. Si deve abbinare a qualsiasi borsa e deve essere trovato all’istante, altrimenti si rischia una crisi di nervi!

Per ovviare a questo problema, consiglio sempre di scegliere un modello colorato o logato, con una superficie facilmente riconoscibile al tatto in modo che lo si possa identificare in un attimo.

Un esempio? In Valigeria Ambrosetti piacciono molto i portafogli della nuova collezione MONOGRAM Alviero Martini 1^ Classe: realizzati in tessuto goffrato antigraffio, sono pratici, di svariate grandezze e tipologia.

Come proteggere le tessere in un portafoglio da donna

Un capitolo a parte deve essere dedicato alla sicurezza.

Al giorno d’oggi i malintenzionati non si disturbano solo a rubarti il portafoglio dalla borsa, sono diventati super tecnologici!

Spesso le carte di credito vengono clonate nonostante siano riposte perfettamente nel portafoglio. Apparecchi innovativi permettono di “rapire” i dati da pochi centimetri di distanza.

Ecco perché sono nati i portafogli RFID per proteggere la tua privacy.

Questo portafoglio da donna è provvisto di una membrana posizionata fra la fodera interna e il pellame esterno che protegge cards e bancomat da clonazioni, identificazione e/o memorizzazione automatica di informazioni e dati personali (RFID – Radio Frequency IDentification).

Ti è piaciuto questo post?

Hai le idee più chiare e i consigli sono stati utili per scegliere un nuovo portafoglio da donna? Dai un’occhiata a questi modelli, magari trovi quello perfetto per te!

Io sono Paolo: trovi altri miei articoli e consigli sul BLOG della Valigeria Ambrosetti. Scoprirai tantissime curiosità sul mondo della valigeria e pelletteria.

Segui le pagine Facebook e Instagram della Valigeria Ambrosetti!

Valigeria Ambrosetti
via G. Mazzini, 6
21100 Varese
www.valigeriaambrosetti.it
T. +39 0332 281206

Scrivimi!
Ciao, sono Paolo! Come posso aiutarti?