La borsa a mano Hermès “Kelly” è un oggetto di culto, desiderato, invidiato e non per tutte le tasche.

La leggenda vuole che, alla fine degli anni ’50, Hermès donò una borsa a Grace Kelly, star di Hollywood, per le sue nozze monegasche.

Diventata Principessa di Monaco, la bella attrice venne fotografata con questa borsa stretta fra le braccia per dissimulare ai paparazzi i segni della sua prima gravidanza.

La borsa assunse così un allure d’importanza fiabesca, insieme ad un nome divenuto di fama internazionale.

Nel tempo la leggenda si trasforma in realtà iconica, tant’é che tutt’oggi la borsa “Kelly” Hermès è ritenuta una vera e propria fonte di investimento, ancor più dell’arte, francobolli rari, orologi e addirittura automobili.

In questi giorni, però, è alla ribalta perché indossata da Olivia Paladino, fidanzata del Premier Giuseppe Conte.

Le polemiche nascono dal fatto che la borsa potrebbe esserle stata regalata proprio dal fidanzato, utilizzando i soldi dei contribuenti.

La borsa ORIGINALE, infatti, costa 81.604 euro.

Ma le domande nascono spontanee: sarà originale o una imitazione? Chi ha detto che è stato proprio Giuseppe Conte a regalargliela? E soprattutto, che male c’è a sfoggiare una borsa se può permettersela?

Olivia Paladino, infatti, è la manager di una catena di resort famosi nel mondo e, sicuramente, ha uno stipendio tale da togliersi qualche lussuoso sfizio.

Perché la borsa a mano Hermès “Kelly” costa così tanto?

Hermès “Kelly”è una borsa a mano in paglia, stile pic nic, con finiture in pregiata pelle di vitello, manico alto, chiusura frontale con battente, lucchetto decorativo, gancio portachiavi e piedini metallici di appoggio.

Insomma, possiede tutte le caratteristiche di una it-bag realizzata a mano dai maestri artigiani Hermès in laboratori specializzati.

La forma della Kelly è fra le più apprezzate dalle donne eleganti e raffinate: è facile vederla indossata alle signore di classe che frequentano i jet set mondani di tutto il mondo.

Copiata e riproposta in tante declinazioni di materiali dai brand competitor, nessuno è riuscito mai ad ottenere il successo della “Kelly” Hermès.

I simboli di originalità

Ma la borsa che Olivia Paladino sfoggia è priva di alcuni dettagli che la rendono unica e invidiata.

Mancano, ad esempio, dei triangolini in pelle posti lateralmente. Può darsi, quindi, che questa “Kelly” sia una copia di minor pregio, oppure una serie limitata, o addirittura una versione vintage non da collezione.

La realtà, infatti, può ingannare, perché la borsa pubblicata sul sito farfetch dal cui catalogo i “tuttologi” della rete hanno preso indicazioni e prezzi per le polemiche online, non è la stessa indossata dalla fidanzata del Premier.

Borsa a mano Hermès “Kelly”: dove la vendono?

Questa bellissima it-bag finita – suo malgrado -nell’occhio del ciclone non per la sua unicità e bellezza, è una borsa difficile da acquistare, talmente è introvabile.

La sua disponibilità è solo nelle selezionate boutique Hermès che ne preservano valore e allure creando una lista di attesa che, a volte, sfiora i 2 anni.

L’online colma questo “gap” ed è possibile acquistare una “Kelly” Hermes sul sito ufficiale oppure sul già citato farfetch, ma solo nelle versioni vintage.
Diffida ovviamente da fantomatici siti o gruppi Facebook che propongono borse fake.

Per una borsa unica come la Hermès “Kelly”, quindi, bisogna armarsi di pazienza e aspettare!

Ti è piaciuto questo post?

Leggi il nostro BLOG per scoprire tantissime curiosità sul mondo delle borse e accessori moda.

Valigeria Ambrosetti
via G. Mazzini, 6
21100 Varese
www.valigeriaambrosetti.it
T. +39 0332 281206
M. [email protected]

Scrivimi!
Ciao, sono Paolo! Come posso aiutarti?