La moda cambia in continuazione: ogni stagione nascono tendenze, nuovi colori, modelli, modi di indossare borse e accessori.

Tutto avviene con una velocità rapidissima, a volte insostenibile, tant’è che anche i prodotti iconici, a volte, spariscono improvvisamente per tornare in auge dopo qualche anno.

É il caso del marsupio, utilizzato negli anni ’90 come accessorio moda, irriso nei lustri successivi e ora diventato – di nuovo – oggetto del desiderio, addirittura di culto.

Rivisitato in chiave moderna, il marsupio ha superato la sua indole sportiva per diventare super fashion, imprescindibile per le donne appassionate di lifestyle.

Sono proprio alcune di loro, star di Instagram, blogger e influencer, che sulle proprie fanpage lo indossano in modo eccentrico, ricercato, raffinato, minimalista, comunque virale.

Le followers apprezzano, mettono like e cercano spunti per i propri look.

D’altronde la moda è così, difficile scappare alle sue regole, piaccia o no. Impossibile resistere ai dettami del fashion e non desiderare un capo indossato da una influencer come ad esempio Chiara Ferragni.

 

Non solo “rose e fiori“: il marsupio ha vissuto anche momenti di appannamento

Nato negli anni ’90, ad indossarlo in vita erano solo ed esclusivamente uomini alla ricerca di un accessorio per riporre d’estate il proprio portafoglio e le sigarette (gli smartphone non esistevano ancora).

Nella stagione calda, infatti, si smetteva il giubbotto, i jeans erano strettissimi secondo la moda del momento e quindi, in tasca, non ci stava nulla. Solo un fazzoletto coloratissimo, rigorosamente Najoleari.

Successivamente, con la mutazione della moda skinny in capi più comodi e morbidi, l’accessorio divenne superfluo e il marsupio andò in soffitta diventando “demodè“, quasi scomodo, ripudiato.

Per anni il marsupio venne dimenticato, sostituito nella moda maschile dal borsello e in quella femminile dalle minibag.

Il borsello da uomo, d’altronde, è ancora in auge! Comodo, pratico, si porta a tracolla o a mano e abbraccia un pubblico eterogeneo, dal ragazzo all’uomo più agee.

Ma ecco che da accessorio considerato out, il marsupio torna improvvisamente trendy e diventa addirittura imprescindibile.

 

Nell’estate 2021 il marsupio (da uomo) viene reinventato (dalla donna)

Sono le donne, come sempre attente alle nuove tendenze, a rispolverarlo! Ora lo sfoggiano nelle occasioni più impensabili: dalla spiaggia all’aperitivo in centro con le amiche.

E anche gli uomini apprezzano, tornando a indossarlo e rendendolo oggetto di culto.

Infatti, mentre nello starsystem femminile il marsupio è portato in vita, con nonchalance e sfoggiandolo con look diversi, l’uomo lo indossa crossbody, a tracolla.

Sono i rapper americani a sdoganare questo nuovo look, ampliandone anche i volumi: non più marsupio minimal bensì oversize, grandissimo.

Questi artisti sono diventati ormai la figura di riferimento della moda maschile e i brand fanno a pugni per vestirli da capo a piedi, facendo loro indossare i capi iconici del momento, fra cui il marsupio.

E lo portano con stile e originalità, a volte anche estrema: non è infatti raro vederli con tatuaggi e tagli di capelli improbabili, ma vestiti con completi scuri, giacca, cravatta e un marsupio al collo.

 

Ti è piaciuto questo post?

Leggi il nostro BLOG e ascolta i PODCAST per scoprire tantissime curiosità sul mondo delle borse e accessori.

Valigeria Ambrosetti
via G. Mazzini, 6
21100 Varese
www.valigeriaambrosetti.it
T. +39 0332 281206
M. [email protected]

Apri Whatsapp