Pitti Uomo: ecco le novità per la prossima stagione

In questo periodo dell’anno – quando l’euforia delle vendite natalizie lascia il posto all’allestimento e alla gestione dei saldi – in Valigeria Ambrosetti  si respira un’aria frizzantina legata alla smania di esporre le nuove collezioni di borse, portafogli e accessori Primavera/Estate 2015.

Data l’impossibilità di poterlo fare, perché le ditte inizieranno in questi giorni le spedizioni, Michela e Paolo del nostro staff hanno deciso di scappare a Firenze per tuffarsi nell’atmosfera magica del salone Pitti Uomo, manifestazione internazionale di riferimento per la moda uomo/donna e il lifestyle contemporaneo. Non si sono certo lasciati sfuggire l’occasione di una visita della città: il connubio tra arte e moda era talmente perfetto che passeggiando per le vie del centro storico, l’abito, il collier, la clutch sembravano parte di un quadro nel quale i due si muovevamo sgranando gli occhi a destra e a manca, piacevolmente stupiti dalle vetrine impeccabili perfettamente incastonate in palazzi storici e piazze mozzafiato.

Pitti rapisce subito lo sguardo di Michela e Paolo con il murales dedicato al tema di quest’edizione, Walkabout Pitti, in cui si sottolinea la tendenza a spostarsi a piedi, anche facendo dei propri e veri viaggi…i due nostri ragazzi hanno messo subito in pratica il messaggio e hanno esplorato Firenze e la Fortezza da Basso senza risparmiarsi finché le forze, e il treno in arrivo l’hanno concesso! Il Pitti pensiero ha comunicato fin da subito il forte desiderio di tutti i brands – quest’anno circa 1100 – di infondere nuove energie, di ricercare e sperimentare senza paura per riuscire ad emergere e a conquistare l’attenzione del cliente finale.

L’attenzione era rivolta ovviamente alle new collections dei marchi di pelletteria e accessori già presenti in Valigeria Ambrosetti e il primo irresistibile richiamo è arrivato dal padiglione ” Il futuro maschile”, in cui Orciani, con l’immagine classico-contemporanea che lo contraddistingue, presenta linee che parlano di artigianalità e attenzione al dettaglio tipici del Made in Italy per eccellenza. Lo zaino/tracolla della linea Crosser è uno zaino che si trasforma in tracolla o borsa a mano; è realizzato in morbidissimo pellame way  che dona un effetto stropicciato e vissuto. Cartelle da lavoro e piccola pelletteria sono realizzati con un pellame morbidissimo e molto leggero, di cui t’innamori all’istante e dal quale non riesci a separarti se non altro con il pensiero! La Valigeria Ambrosetti, per custodire questa sensazione di benessere, espone la collezione Orciani in negozio e chi vuole passare ad accarezzare un portafoglio (sì è così non siamo pazzi!) è il benvenuto!

orciani1

orciani2

orciani3

Subito dopo lo staff si è immerso nell’area sportswear del padiglione “Cavaniglia”, che ospita Eastpak, il brand simbolo dello streetstyle fin dagli anni ’80 e amatissimo ancora oggi da grandi e piccini. Zaini valigia, trolley di tutte le dimensioni e per ogni tipo di viaggio, tracolline e cartelle da lavoro, arricchiscono la collezione tra cui sempre e comunque spicca lui, il mitico zaino che tutti gli studenti desiderano da sempre, perfetto per il tempo libero e ovviamente disponibile anche in Valigeria Ambrosetti!

eastpak1

Camminando per le viuzze della Fortezza da Basso, si è letteralmente ammaliati da una strabiliante Maserati rosso fuoco che dava il benvenuto ai visitatori del brand argentino La Martina, il cui stand era davvero curatissimo e ricco di particolari in grado di rievocare lo stile bon ton che è  leit motiv delle partite di polo. La collezione di borse presenta linee squadrate ed estremamente essenziali, shopping e handbag dai pellami pregiati, emblema di una classe e un’eleganza timeless.

lamartina1

lamartina2

Infine un accenno alla contagiosa euforia di Pitti people,  una meravigliosa miscellanea di gente proveniente da tutto il mondo che gioca con stili, gusti, outfit di ogni genere, che non si preoccupa minimamente del giudizio degli altri e ama scegliere con la massima libertà, senza conformarsi a ciò che detta il mercato, ma utilizzandolo a proprio piacimento! E poi fashion bloggers e fotografi tutti intenti a carpire e comunicare ai propri followers gli attimi salienti della giornata.

L’uomo ideale per Pitti è curatissimo, capelli perfetti e barba curata, apprezza la qualità e l’originalità del prodotto, crea mix di elementi sportivi e sartoriali fin nei minimi dettagli.

E i nostri eroi? Michela e Paolo tornano a Varese carichi di positività, nella mente nuovi progetti e nel cuore tanta passione, perché oggi più che mai siamo convinti che solo se si ama il proprio lavoro si può creare l’ambiente giusto per il nostro cliente che, entrando in Valigeria Ambrosetti, non cerca solo un prodotto, ma anche un attimo di evasione, di benessere e di tempo per sé stesso!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *