Lo spunto me lo ha dato Antonella, una cara amica che utilizza spesso mezzi pubblici: treno, autobus, metropolitana.

In questo momento di emergenza coronavirus, la sua priorità è mantenere puliti, ma soprattutto igienizzati, borsa, ombrellino e portafoglio che inevitabilmente utilizza quotidianamente.

Il consiglio infatti è quello di mantenere sempre le mani protette, pulite e sanificate, ma in queste occasioni non è certo semplice.

Risulta naturale, infatti, appoggiarsi ad un sedile, toccare il pulsante apriporte del bus, appoggiare la borsa per terra.

Quindi, come igienizzare una borsa e tutti gli oggetti usati ogni giorno, una volta rientrata a casa?

I materiali con cui sono realizzati borse, portafogli, ombrellini, sono diversi, ma tutti possono essere puliti con lo stesso prodotto: salviette igienizzanti.

Proprio quelle che usiamo per le mani, ma con qualche accorgimento.

Come igienizzare un ombrellino

L’ombrello dei pendolari che si spostano per lavoro è piccolo, pieghevole, apri/chiudi e in nylon impermeabile.

Il tessuto è facilmente lavabile quindi si può pulire, oltre che con salviette, anche utilizzando uno spray igienizzante comunemente in commercio e una spugna umida.

Agisci anche sul manico, fusto dell’ombrello e bacchette. Il risultato sarà ottimo e impiegherai  pochissimo tempo.

Come igienizzare una borsa e il portafoglio

Diverso discorso meritano i due oggetti più toccati e maneggiati dalle donne in movimento: borsa e portafoglio, infatti, sono spesso realizzati in pelle, similpelle o tessuto.

La pelle si igienizza con lo stesso tipo di salvietta impiegata per l’ombrellino.

In mancanza, puoi bagnare dei dischetti struccanti con liquido detergente igienizzante. 

Pulisci tutta la borsa e il portafoglio insistendo sulle parti che maggiormente vengono a contatto con le mani, come manici, tracolla, tiralampo.

Quindi attendi 5 minuti che la superficie asciughi e poi ravviva la pelle con del lucido neutro in crema.

Proprio come la nostra pelle, infatti, una volta pulita ha bisogno di essere idratata. Il lucido nutre la borsa fornendo elasticità e una piccola pellicola protettiva.

Non disponi di lucido neutro? Usa quello della Valigeria Ambrosetti (lo trovi QUI), oppure puoi sempre provare il “rimedio della nonna”: latte detergente struccante.

Accessori in tessuto: ecco cosa fare

I materiali utilizzati per confezionare i prodotti di pelletteria, oltre alla pelle, sono nylon o poliestere e tessuto goffrato.

Quest’ultimo, se non lo conosci, è ad esempio il materiale con cui Alviero Martini 1^ Classe produce le “mitiche” borse con mappa geografica.

Il nylon e poliestere sono lavabili in lavatrice. Conseguentemente, una volta asciugati, risultano perfettamente privi di germi e batteri se insieme al detersivo utilizzi un igienizzante per il bucato.

Usa ovviamente un programma delicato e proteggi la borsa e il portafoglio inserendoli nella sacca salvabiancheria.

Avvolgi con del film (tipo domopack) la minuteria metallica in modo che non si rovini o ossidi.

Il tessuto goffrato, invece, merita una spiegazione più approfondita: ne ho già parlato in un altro post QUI.

Questo materiale viene usato da tantissimi brand (Alviero Martini, Louis Vuitton, Gucci, Borbonese): è un tessuto 100% cotone sopra il quale viene applicata a caldo una pellicola di pvc per proteggerlo dagli agenti atmosferici.

Si presenta al tatto con un effetto “buccia di arancia” ed è estremamente morbido.

Il tessuto goffrato si pulisce solo con selviette igienizzanti. Vale quindi la stessa procedura utilizzata per la pelle, ma SENZA trattarlo successivamente con lucido neutro che, invece, potrebbe macchiare la borsa o il portafoglio irrimediabilmente.

Il tessuto goffrato, infatti, non ha bisogno di particolari accorgimenti una volta pulito ed igienizzato.

IMPORTANTE: pelle, similpelle, nylon e tessuto goffrato si macchiano irrimediabilmente se vengono a contatto con spray o detergenti troppo aggressivi come alcool e sgrassatori, anche se ricchi di sostanze igienizzanti.

Non ti resta che provare. Antonella ha seguito scrupolosamente questi passaggi, ora è più serena e tranquilla. Come igienizzare una borsa, ombrellino e portafoglio, non ha più segreti.

Combatti il virus con piccole azioni che aiutano a rendere più puliti gli oggetti che utilizzi quotidianamente.

Ti è piaciuto questo post?

Io sono Paolo: trovi altri miei post e consigli sul BLOG della Valigeria Ambrosetti. Scoprirai tantissime curiosità sul mondo della valigeria e pelletteria.

Seguimi anche sulle pagine ufficiali Facebook e Instagram della Valigeria Ambrosetti!

Valigeria Ambrosetti
via G. Mazzini, 6
21100 Varese
www.valigeriaambrosetti.it
T. +39 0332 281206
M. [email protected]

Scrivimi!
Ciao, sono Paolo! Come posso aiutarti?